Vino e Salute

Quando si parla di vino, è utile ricordarlo, si parla di una bevanda alcolica che può procurare benefici o malefici alla salute a seconda delle abitudini di consumo del singolo bevitore.

Sono diverse le tipologie di bevitori legate al consumo di vino: esistono bevitori saltuari, bevitori abituali, bevitori moderati e bevitori che esagerano. Infine, esistono anche gli astemi, completamente estranei al consumo di alcool.

Come in tutte le cose, l’ esagerazione non ha mai procurato benefici a nessuno. àˆ anche vero però che il grado di tolleranza all’ alcool può variare in base ai soggetti. Alcuni studi hanno dimostrato che il grado di tolleranza mostrato dai soggetti nei confronti delle bevande alcoliche subisce delle variazioni che dipendono in certa misura dalle abitudini alimentari e dalla provenienza geografica della popolazione alla quale il soggetto preso in esame appartiene.

Questa premessa ci consente di affermare che non esistono criteri o regole alla base del “bere sano” che possano essere considerati validi per tutti.

Diverse tipologie di bevitori, diversi livelli di tolleranza all’ alcool e, infine, diversi modi di bere vino.

Il termine degustazione implica la messa in atto di un procedimento di valutazione organolettica in riferimento ad un alimento o ad una bevanda.

Degustare vino, dunque, significa riconoscere le caratteristiche organolettiche della bevanda, valutarne la qualità  e abbandonarsi alla sensazione di piacere che scaturisce dalla sensibilizzazione della zona del cervello stimolata dall’ atto stesso di bere un piccolo sorso di vino.

In questa sezione del sito cercheremo di raccogliere approfondimenti relativi al rapporto tra vino e salute, in modo da mettere in rilievo gli effetti benefici o malefici delle diverse abitudini del bere vino.

Cure a base di vino e uva:

Ampeloterapia, cura disintossicante a base di uva.